Per saperne di più

Il progetto Edoc@Work 3.0 rappresenta un modo diverso di intendere e ripensare la scuola, lasciando grande spazio a tutti gli strumenti informatici attualmente a disposizione.

Si parla proprio di innovare la “filiera educativa” con  l’ uso del computer e delle tecnologie ovviamente, usare la tecnologia non significa sostituire gli srtumenti cartacei, ma usare in modo diverso per insegnare ed imparare.

I due protagonisti del progetto sono: gli insegnanti e gli alunni.

Gli insegnanti per orolgere il proprio lavoro hanno bisogno di una formazione specifica e gli alunni, per apprendere in modo più efficace , hanno bisogno di usare tutti gli strumenti che la tecnologia offre.

In questo modo si potrà sviluppare il “pensiero computazionale “ che permetterà di trovare strategie mentali per risolvere problemi in modo più rapido .

Noi bambini non saremo più soltanto “ CONSUMER” tecnologici, ma diventeremo “MAKER” cioè degli “organismi digitali”.

Abbiamo imparato una nuova parola “CODING” cioè la stesura di un programma (insieme di istruzioni) che permette di realizzare quelle che si chiamano “meraviglie digitali”.

Durante “l’ora del codice” sarà possibile esercitarsi, in veloci attività, utilizzando PC, TABLET, SMARTPHONE.